IL RIVESTIMENTO IN ARCHITETTURA
I MATERIALI, IL COLORE E LA SOSTENIBILITA’

Poliefun / Trattamento di superficie
Topic: Architectural coatings

Dove sostenibilità va intesa come:
– Materiali e tecnologie per il rivestimento ecocompatibili e conservative
– Continuità tra l’ambiente circostante, le attività produttive ed il benessere dei lavoratori
– Aumento della durata visiva del manufatto

Nel settore dei trattamenti di superficie, ogni azione è oggi mirata a raggiungere, migliorare la sostenibilità attraverso l’utilizzo di materiali a bassa energia, provenienti da economia circolare, di elevata durabilità e elevata protezione per la conservazione delle superfici. Il trattamento delle superfici di muri e facciate è determinante per questi obiettivi ed il settore dell’architettura è in prima linea per la sua importanza economica (il 50% dei prodotti vernicianti è destinato a questo settore) e per il suo forte impatto sociale. A tal fine, per le parti architettoniche, le scelte sono dettate da aspetti decorativi capaci di suscitare sensazioni gradevoli, di emozionare. Come conseguenza la produzione dei materiali cerca di adeguarsi alle esigenze poiché non può prescindere da questi aspetti, sia per quanto riguarda la tecnologia di produzione che la scelta dei materiali come mezzo per raggiungere gli obiettivi della sostenibilità. Il convegno vuole essere un incontro tra ricercatori, architetti e ingegneri con una delle maggiori aziende che producono materiali e rivestimenti per l’architettura con lo scopo di discutere delle tecnologie funzionali e decorative attuali e delle nuove tendenze progettuali.

 

12 DICEMBRE

Politecnico di Milano
Sala Pietro Pedeferri

 

DOWNLOAD

Scheda Iscrizione

SCEGLI IL SEMINARIO:

IL RIVESTIMENTO IN ARCHITETTURA. I MATERIALI, IL COLORE E LA SOSTENIBILITA' - 12 DICEMBRE

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che utilizzeremo per inviarti gli aggiornamenti relativi alle nostre iniziative, newsletter e comunicazioni inerenti il settore della finitura e trattamento delle superfici secondo il Regolamento europeo GDPR 679/2016. Per leggere la nostra Privacy Policy clicca qui.